Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

La Società Entomologica Italiana ricorda Filippo Silvestri nel 150esimo anniversario della sua nascita

Nel 150esimo anniversario della nascita di Filippo Silvestri, illustre entomologo italiano, la Società Entomologica Italiana ha contribuito a due eventi commemorativi per onorare la sua figura e il suo importante contributo alla scienza.

Il 4 Maggio, nella sua città natale Bevagna, si è tenuta una commemorazione voluta dall’Amministrazione Comunale presso le Logge del Mercato Coperto, nella piazza dedicata a Silvestri. Il socio Marzio Zapparoli ci ha rappresentato con un intervento su Silvestri e le sue attività di ricerca di base e applicata sullo studio della diversità animale. Invece Antonio Pietro Garonna ha ripercorso le straordinarie avventure scientifiche dell’entomologo. La giornata si è poi conclusa con una visita allo studiolo dello scienziato a Palazzo Lepri.

Il 14 Giugno, l’Università di Napoli Federico II, in collaborazione con l’Accademia Nazionale Italiana di Entomologia e la Società Entomologica Italiana, ha conferito il recente premio scientifico internazionale “Filippo Silvestri Memorial Award” all’entomologo statunitense George E. Heimpel dell’Università del Minnesota. Il premio, per il quale il Presidente SEI ha partecipato alla selezione del vincitore, riconosce l’eccezionale contributo del Prof. Heimpel nel campo del controllo biologico degli insetti dannosi. “Questo premio rappresenta l’onore più grande della mia vita“, ha dichiarato commosso Heimpel, esprimendo la sua profonda gratitudine per il riconoscimento ricevuto.

George Heimpel, considerato un punto di riferimento internazionale per la lotta biologica, ha presentato i principali rischi e benefici del controllo biologico, illustrando le sue recenti ricerche per il controllo di Philornis downsi, un parassita aviario che minaccia i fringuelli di Darwin nelle isole Galápagos.

Il Magnifico Rettore con il Direttore del Dipartimento di Agraria dell’Università di Napoli Federico e il Presidente dell’Accademia Nazionale Italiana di Entomologia hanno reso omaggio a Silvestri, sottolineando il suo straordinario eclettismo nella conduzione di ricerche di sistematica, biologia di base e applicata in zoologia e entomologia agraria.

Gli eventi commemorativi hanno dimostrato il grande impatto che Filippo Silvestri ha avuto sulla scienza e l’eredità entomologica che ha lasciato. La Società Entomologica Italiana, attraverso queste iniziative, ha contribuito a mantenere viva la memoria del pioniere italiano e a ispirare le nuove generazioni di entomologi di tutto il mondo.